Ufficio Vertenze Legali

L’obiettivo di garantire l’esigibilità dei diritti contrattuali e di cittadinanza a tutti gli iscritti viene esercitato attraverso gli Uffici Vertenze Legali avvalendosi di propri funzionari che hanno maturato particolari competenze sulle materie contrattuali e sul diritto del lavoro. In ciascuna struttura gli uffici vertenze si avvalgono, in particolare per il contenzioso giudiziario, della collaborazione di liberi professionisti specializzati nel diritto del lavoro.

Gli Uffici Vertenze Legali offrono agli iscritti della CGIL:

  • informazioni sui contratti delle diverse categorie;
  • informazioni sulla legislazione attinente il lavoro dipendente e sui contratti tipo relativi alle collaborazioni coordinate e continuative, al lavoro interinale, al part-time;
  • controlli per il recupero arretrati e differenze retributive;
  • assistenza dei lavoratori su fallimenti, concordati preventivi, liquidazioni coatte e amministrative;
  • controllo buste paga e trattamenti di fine lavoro;
  • verifica sul TFR;
  • controllo residui ferie;
  • controllo trattamento di malattia;
  • controllo trattamento di maternità;
  • controllo trattamento in caso d’infortunio;
  • recupero differenze ed arretrati salariali.

L’ufficio assiste e tutela i lavoratori anche tramite i propri legali di riferimento.


ORARI DI APERTURA E MODALITA’ DI ACCESSO


Wikilabour Italia – www.wikilabour.it

Si tratta di una iniziativa il cui obiettivo non è dare informazioni in senso astratto o generico, quanto fornire un quadro interpretativo e di orientamento caratterizzato dal punto di vista dei lavoratori.
Questa scelta non rappresenta tuttavia una volontà di chiusura verso l’esterno: al contrario l’obiettivo è che Wikilabour diventi un punto di riferimento dal punto di vista della scientificità dei contenuti e per la capacità di rappresentare un ambito di riflessione e confronto.

Per questi motivi è nata l’Associazione Wikilabour Italia.
L’obiettivo primario è dunque la creazione di un Dizionario che fornisca risposte differenziate ai diversi interlocutori in relazione a specifiche esigenze e competenze.

Un secondo obiettivo è affiancare ai contenuti “di parte” del Dizionario uno spazio di dibattito e confronto aperto all’esterno, sia per quanto attiene la segnalazione di commenti e novità, sia dal punto di vista del dibattito scientifico.

Ulteriore linea di sviluppo è il Progetto Wikilabour, cioè lo stimolo alla costruzione di una rete con iniziative analoghe, a cominciare da altre Organizzazioni sindacali europee.
Questa scelta risponde anche all’obiettivo di fornire risposte alle criticità poste dall’integrazione e dalla globalizzazione, a cominciare dalla diffusione di conoscenze e pratiche diverse.

Pertanto Wikilabour rappresenta un progetto in itinere, che si definirà via via sulla base dell’interesse che riusciremo a mobilitare e delle disponibilità che sapremo raccogliere.


.